Consegna borracce di Acque Veronesi

Leggere, resistenti, lavabili, riutilizzabili e soprattutto sostenibili; perchè sono 100% riciclabili. Sono le nuove borracce di Acque Veronesi consegnate in questi giorni al comune di Fumane, nell’ambito del progetto scuole. Un incontro in tutta sicurezza, come impone il protocollo nel periodo di emergenza Covid, presenti il presidente di Acque Veronesi Roberto Mantovanelli, il Sindaco di Fumane, Daniele Zivelonghi, il suo vice Giuseppe Bonazzi e la dirigente scolastica Francesca Zambito. Le borracce, trecento, realizzate in tritan e rigorosamente made in Italy, sono destinate ai bimbi delle primarie di Fumane e Breonio che usufruiscono del servizio mensa.

“Con queste borracce portiamo nei comuni e nelle scuole il messaggio di utilizzare l’acqua di rete, perché è controllata, inquina meno e costa pochissimo, e le primarie possono essere il terreno più fertile per dare un messaggio di sostenibilità e di attenzione all’ambiente” ha detto il presidente di Acque Veronesi Roberto Mantovanelli. “Il perché abbiamo scelto il tritan come materiale e l’importanza della sostenibilità dell’acqua di rete è poi spiegato in uno spazio dedicato nel nostro sito a cui si accede tramite il qr code che si trova nelle nuove borracce”.

Grazie all’interessamento del ViceSindaco, Giuseppe Bonazzi, Fumane è stato il primo Comune della Provincia, a ricevere la fornitura delle borracce. 

Il Sindaco ha voluto sottolineare la scelta assolutamente ecologica e sostenibile fatta con questa fornitura e la collaborazione nata con Acque Veronesi che ha accolto con entusiasmo la richiesta partita dal Comune subito dopo la riunione con la Dirigente e la Cooperativa che gestisce la mensa scolastica dalla quale era emersa l’impossibilità di mettere sui tavoli a disposizione dei ragazzi le caraffe di acqua, come negli anni scorsi.

La Dirigente scolastica ha invece sottolineato la grande collaborazione che si è instaurata, in particolare in questo periodo di emergenza, tra l’Amministrazione Comunale e l’Istituto Comprensivo. Ha inoltre ribadito l’impegno della scuola nell’educazione ambientale.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.